Angeli, zanzare e castelli

Ritrovare il proprio spirito infantile attraverso le parole di un bambino 



Le frasi di Fedor, un bambino russo di 6 anni, dotato e luminoso, che dal 2009 vive in Italia, costituiscono una raccolta di pensieri e concetti irresistibili, un concentrato di spiritualità e ironia. Dal pensiero positivo alla legge di attrazione, la saggezza di Fedor spazia senza limiti.
Egli è un mago della vita, e la sua forza rispetto ai maghi adulti è che non sa di esserlo perché in lui la magia è uno stato naturale. Gli aforismi di Fedor, spiazzanti e illuminanti, hanno una forza prodigiosa, arrivano “in” profondità e con più facilità, perché partono “dalla” profondità. Sono codici potenti, la loro semplice lettura aiuta ogni adulto a ritrovare e risvegliare il proprio spirito infantile. Grazie a queste parole per ogni adulto è possibile tornare alla sorgente... tornare bambini.
Il libro contiene la prefazione di Igor Sibaldi, e un carteggio con Massimo Gramellini

"Leggendo i pensieri illuminanti di Fedor mi è tornata subito alla mente la frase di Bertrand Russell. “Gli innocenti non sapevano che la cosa era impossibile. Per questo la fecero”. Auguro a tutti i Fedor del mondo un futuro pieno di cose impossibili"
Massimo Gramellini

"Poco c’è da aggiungere alle idee di Fedor, così leggere e profonde. Usa la sua mente geniale con la tranquilla serietà e l’immediato piacere con cui un musicista suona uno strumento: c’è solo da restare ad ascoltare, finché fa una pausa, e poi meravigliarsi che sia realmente avvenuto"
Igor Sibaldi



Costo Ebook: 4,90 euro
Collana: STILL I RISE
Editore: Lo Spirito Infantile

ACQUISTANDO QUESTO EBOOK CONTRIBUIRAI con 1 euro ALLA REALIZZAZIONE DI UNO SPOGLIATOIO con docce per la SCUOLA DI MAZI'.
L’hotspot di Samos, dove si trova la scuola, attualmente ha una sola doccia ogni 200 persone, e per questo offrire ai bambini del campo la possibilità di lavarsi è un sogno ma anche un bisogno urgente. 

"Regaliamo le docce ai nostri bambini. L’igiene è un bisogno fondamentale dell’essere umano. Ripristiniamolo!"

Il codice del cuore

Un bambino e gli antichi Maestri 

 


Un libro delicato e magico, adatto a tutte le età, nel quale convogliano e si condensano energie ed esperienze di autori e ricercatori internazionali. Un libro che si sviluppa in tre parti.
Nella prima parte è narrata la storia iniziatica di un dodicenne, in un viaggio tra antiche culture e misteri sepolti, alla scoperta del "grande segreto": un antico e potentissimo rituale capace di trasformare la vita delle persone.
Nella seconda parte del libro per la prima volta, i manoscritti degli antichi Maestri con i segreti e i metodi delle più efficaci vie di risveglio.
La terza ed ultima parte del libro è dedicata all’apertura del cuore e altre tematiche care agli autori. Dalla matrice divina alla forza creatrice della preghiera, un percorso verso la conoscenza di se stessi.
Scritto da Riccardo Geminiani con i contributi di Salvatore Brizzi e Gregg Braden.

Costo Ebook: 4,90 euro
Collana: STILL I RISE
Editore: Lo Spirito Infantile

ACQUISTANDO QUESTO EBOOK CONTRIBUIRAI con 1 euro ALLA REALIZZAZIONE DI UNO SPOGLIATOIO con docce per la SCUOLA DI MAZI'.
L’hotspot di Samos, dove si trova la scuola, attualmente ha una sola doccia ogni 200 persone, e per questo offrire ai bambini del campo la possibilità di lavarsi è un sogno ma anche un bisogno urgente. 

"Regaliamo le docce ai nostri bambini. L’igiene è un bisogno fondamentale dell’essere umano. Ripristiniamolo!"

Il protagonista del libro

Sul cammino di riscoperta dello spirito infantile ho incontrato, tanti anni fa, una guida d’eccezione. Naturalmente non poteva che essere un bambino. Il suo nome è Fedor. E oggi ve lo presento.
La prima frase che mi disse appena arrivato in Italia (allora aveva 6 anni) fu: “Anch’io non sono venuto a portare la pace”. Una frase – così come quella successiva (“Sono il fratello minore di Gesù. Ma molto minore”) – rivelatrice di ciò che mi attendeva ma soprattutto di chi si nascondeva dietro quello sguardo luminoso. Luminoso come luminosa e sorprendente era ogni parola che usciva dalla sua bocca e che io, nei 2 anni successivi, annotai fedelmente in piccoli taccuini. Da quei taccuini poi nato un libro (Angeli, zanzare e castelli con prefazione di Igor Sibaldi e presentazione di Massimo Gramellini). In quelle frasi Fedor dimostra di conoscere con disarmante chiarezza concetti profondi e le più importanti leggi spirituali: anima, reincarnazione, risveglio, pensiero positivo, legge di attrazione, magia, gratitudine, meditazione, bellezza, verità, stupore, presenza, qui e ora.
Con parole e linguaggio suo Fedor parla di tutto ciò. Sospeso tra candore e poesia. Come lo sono molti dei momenti trascorsi insieme.
Ricordo, una sera estiva, entrambi assorti dalla vista di un cielo stellato, io gli mormorai: “Che luna, che stelle, che maestosità. Viene voglia di gettarcisi in questo cielo”. E lui, dopo un breve sospiro: “Non c’è bisogno di gettarsi nel cielo, ci si può stupire delle cose anche in terra. Noi siamo già in cielo”.
O quando di fronte a una bambina che si lamentava del proprio aspetto, lui guardandola negli occhi: “Non importa se sei bella o brutta, l’importante è che ci sei”.
Alla dolcezza Fedor mescola ironia, ma anche tanta intransigenza. È un bambino che ti forza alla presenza. Uno specchio implacabile per chi gli gravita attorno.
Un giorno avevo smarrito le chiavi dell’auto e lui con tono consolatorio: “Bisogna aprire gli occhi, perché se cerchi e hai gli occhi chiusi è impossibile trovare”.
O in un’altra occasione dopo averlo appena rimproverato per avermi rotto una penna: “Ma sono cose. Sono solo cose. Capisci?”.
Uno sguardo attento e martellante, ma sempre amorevole. Alla maestra che gli chiedeva quale fosse il più bel regalo che avesse mai ricevuto, lui: rispose “La mia vita”. E un giorno mentre stringeva il suo peluche prediletto: “Io credo che quando uno abbraccia forte un peluche e lo abbraccia sentendo amore gli trasferisci quell’amore, sul serio. E poi lui lo ridà indietro, in un modo o nell’altro”.
Questo è Fedor, e sotto, cliccando, trovate l'ebook con la sua storia e con il quale daremo anche una mano a costruire uno spogliatoio con docce nella scuola del campo profughi di Samos

collana "Still I Rise"

"Lo Spirito Infantile", in collaborazione con l'Arte di Essere, presenta una nuova collana di ebook, che ha tra le sue finalità quella di sostenere le attività di Still I Rise (la onlus di Nicolò Govoni) e dei giovani profughi della scuola di Mazì a Samos. Sono libri dove il bambino è protagonista e sono libri adatti sia agli adulti che ai ragazzi.  Un'altra peculiarità è che i disegni che compaiono in copertina sono realizzati da bambini. Vi è infine un'altra peculiarità importante.
Ogni ebook della collana "Still I Rise" si porterà con sé una piccola finalità benefica. La vendita del primo dei due ebook (Angeli, Zanzare e Castelli) garantirà fondi per la costruzione di uno spogliatoio con docce per la palestra di Mazì, la scuola che ospita a Samos 150 studenti. 1 euro di questo ebook (costa 4,90) sarà destinato alla realizzazione di questo prezioso progetto (per il quale servono 8mila euro). Gli ebook sono in vendita in tutte le librerie online. 
Chi volesse contribuire in maniera più consistente può scegliere di farlo tramite una donazione diretta con bonifico (che è la via principale di sostegno al progetto,). Questi gli estremi:
IBAN IT72W0303240110010000024523
INTESTAZIONE: Still I Rise Onlus
SWIFT: BACRIT21571
causale: "Spogliatoio con docce per Mazì"